Collezione Donna Fall/Winter 2013-14

L’aria gelida di Milano sembra trafiggere di luce bianca lo spazio industriale di via Maiocchi, luogo della sfilata Donna Autunno/Inverno 2013-14. Muri bianchi, grandi vetrate e una parete ricoperta di simboliche corna nere, gli arredi di una magione di campagna ridotti a segno. La donna Trussardi per il prossimo inverno apprezza l’aspetto minimal e schietto del lusso moderno. Associa i capi con istintività, ridefinendo il concetto di eleganza, rompendo le regole nell’accostamento di materiali e stampe. Una personalità in continua evoluzione: maschile all’esterno, femminile nel privato.

Pelle, maglia e chiffon per una femminilità nascosta

1

Sovrapposizioni, giochi di lunghezze contrapposte ispirate al movimento grunge. I volumi ingombranti del guardaroba di lui diventano lo spunto per un outwear dai tagli inaspettati: grandi cappotti fino al ginocchio e trench immensi fino alla caviglia. È sotto questa scorza che la femminilità del corpo si rivela, ma senza concedersi a facili interpretazioni: abiti di pelle, maglia o chiffon, gonne a pieghe dagli orli vivi. La passerella è una bilancia su cui costruire l’opposizione di pesi, proporzioni e texture. Le stampe animalier e check sono in continuo divenire, micro sui top e dilatati sulle gonne. Le materie sono compatte e luminose, dalla mano voluttuosa: ponyskin, pelle lucida dallo spessore deciso, velour di lana e chiffon. La palette è organica: toni di nero e blu profondo, contrastati dai look total white e dal beige, componendo un quadro dalla classicità senza tempo.

Preziosi dettagli metallici

1

Gli accessori, eccellenza del dna Trussardi, puntano a farsi ricordare, catturando gli sguardi grazie ai dettagli angolari metallici. Le borse di pelle lucida rivelano sfaccettature di morbida ponyskin. Una visione del lusso essenziale dove il culto del bello è espressione di naturalezza.